Summer school

per allievi e insegnanti

Lezioni accompagnate da violino,
violoncello e trio jazz

Tecnica classica, contemporaneo, repertorio
Spettacolo con Quartetto d’Archi.


PDF Opuscolo Entolé Summer School

acquista il libro

non perderti lo stage

hai bisogno di informazioni?

Lasciaci i tuoi dati e ti ricontatteremo







A cosa sei interessato/a?

Sono interessato/a al Libro

Sono interessato/a allo Stage


Accetto i Termini e Condizioni



Danza di Forme

La coreografia è creazione di forme, forme che si creano nello spazio, forme che si creano sul palcoscenico e forme che si creano tra i segmenti delle articolazioni…La danza di forme appunto nasce con l’intenzione di sottolineare l’importanza della “forma” all’interno delle coreografie, forme che si creano, dissolvono, stimolano, placano, legano, sciolgono…e di valorizzare lo spazio intorno al corpo del danzatore che non viene considerato vuoto, ma a cui viene dato il compito di sostenere il corpo del danzatore. Una modalità nuova e percettiva di vedere oltre ciò che abbiamo considerato fino ad ora.

Il Libro

La danza è l’espressione artistica che insieme alla musica suscita in noi quella grande sensazione di bellezza, di armonia, di pace e di equilibrio. È attraverso il corpo che la danza prende forma, corpo che risuona delle frequenze e delle proporzioni dell’Universo. Un testo esaustivo per danzatori, insegnanti e coreografi con quattro sezioni dedicate alla Coreografia secondo la Danza di Forme, l’accompagnamento musicale con violino e violoncello, la fisica applicata alla danza e alle pirouette e spunti didattici d’ispirazione Steineriana.

Sabrina Borzaga

L’autrice, Sabrina Borzaga, propone un approccio innovativo per lo svolgimento della lezione di danza attraverso l’accompagnamento musicale con violino e violoncello accordati a 432 Hertz. Dove possibile, utilizza la successione di Fibonacci come unità di misura delle proporzioni per la costruzione della lezione; parimenti inserisce nella coreografia la spirale aurea. Ampio spazio viene inoltre dedicato alla fisica applicata alla danza riguardo all’analisi delle pirouette. In seguito il testo offre molti spunti e concetti inerenti alla programmazione e alla pianificazione secondo una “forma” di didattica d’ispirazione Steineriana.




“Il problema non è tanto vedere ciò che nessuno ha ancora visto, ma pensare ciò che nessuno ha mai pensato riguardo ciò che tutti vedono”
(Erwin Schrödinger)






ORGANIZZA UNO STAGE NELLA TUA SCUOLA

Apri le porte della tua scuola alla musica dal vivo e fai vivere ai tuoi allievi l’esperienza vibrazionale del violino e del violoncello! Offrirai loro l’opportunità di migliorare le loro competenze in relazione all’ascolto al senso del ritmo, all’interpretazione, all’espressione, alla comunicazione e alla qualità del movimento. Vedrai comunicare i tuoi allievi con i musicisti senza bisogno della parola, ma solo attraverso la vibrazione dei loro corpi e degli strumenti.




“Perché la musica non è solo stimolo cerebrale. La musica ha la capacità di entrare nel fondo di noi. Può parlare alle nostre cellule e con una parte di noi che non conosciamo.”
(Peppe Vessicchio, La musica fa crescere i pomodori, p. 183)



SABRINA BORZAGA



tel 347.4808622

sabrinaborzaga@gmail.com